REFERENDUM

OVVERO COME SCEGLIERE INSIEME LE STRADE DA PRENDERE

Con i referendum gli associati a TV POP hanno uno strumento prezioso ed efficace per partecipare in modo attivo a tutte le scelte che TV POP deve e dovrà affrontare. Il procedimento è semplice: ogni associato riceverà una mail che lo avvertirà della presenza di uno (o piu') nuovi referendum e l'associato avrà circa un mese di tempo per andare sul sito per votare. Per i nostri referendum non bisognerà raggiungere nessun quorum e a vincere sarà la maggioranza. Ciascun associato ha il diritto di proporre il suo referendum e ad oggi è altamente probabile che lo vedrà proposto sul sito ma è possibile che con il tempo nasceranno nuove norme per regolamentare questo strumento...norme che, ovviamente, definiremo con i referendum!
E ORA?
Tv pop non è ancora nata ma i referendum sono già cominciati!
Ci sono decisioni da prendere e la partecipazione di tutti è il nostro primo obiettivo: a partecipare bisogna abituarsi.

Su cosa vorresti investire ?
Sondaggio chiuso il 2013-03-10

Al precedente referendum ha vinto la scelta di “tentare” di proseguire nelle attività. Uso d’obbligo la parola “tentare” , perché non basta dire “andiamo avanti !”, ma dobbiamo capire con quali risorse e in quale direzione portare avanti il progetto.

Le opzioni sul tavolo erano, e sono attualmente, tre :

  • [WORKSHOP]: un evento di qualche ora a cui invitare cittadini ed organizzazioni con l’obiettivo di definire un programma ed un nuovo organo amministrativo per l’associazione;
  • [EMISSIONE  TV] provare ad emettere la nostra visione emersa dal palinsesto condiviso, prendendo (a pagamento) in gestione uno spazio anche piccolo (anche 5 minuti al giorno);
  • [FINANZIAMENTO PRODUZIONE CONTENUTI - CROWFUNDING] Finanziare la produzione di contenuti video attraverso la nostra comunità; ovvero i cittadini e le organizzazioni propongono idee, si votano le migliori e cerchiamo di finanziarne almeno una di tasca nostra.
     

Insieme al gruppo GAST (abbiamo avuto vari incontri in questi giorni), persone al quale ci sentiamo molto affini, vorremmo proporre un’opzione che mette insieme tutte quelle presentate qui sopra ed offre a Tv Popolare la possibilità di ripartire dal basso, a piccoli passi, ragionando e producendo direttamente contenuti.

Tv Popolare e GAST vogliono creare un marchio unico e condiviso, chiamato POP GAST. 


Sotto questo nuovo cappello ci presenteremo al pubblico ed alle organizzazioni del settore sostenibilità per finanziare attraverso sponsor e pubblicità le trasmissioni che andremo a creare.

Abbiamo in mente di finanziare in questo modo 5 trasmissioni, la domenica dalle 21 alle 22, sul digitale terrestre ed in contemporanea su web.

Le puntate verteranno sui temi principali di TV POP, temi ed ingredienti emersi dalle proposte sul palinsesto condiviso (informazione, musica, intrattenimento, attivismo, ambiente ..), temi già in linea con le produzioni del GAST, temi che sono tutt’ora in discussione (inserisci la tua proposta e le tue idee !).

In occasione dell’evento a Milano di “Fa la cosa giusta” – il 16 marzo - vogliamo realizzare una puntata speciale, oltre alle 5 di cui sopra, con l’intento di raccogliere attenzione dalle organizzazioni e le prime adesioni per la raccolta pubblicitaria.

Durante l’evento ci sarà un momento con chi si presenterà, il workshop, in cui poterci incontrare e dibattere (fisseremo giorno e ora), creando anche il nuovo consiglio direttivo dell’associazione. Accettiamo sin da subito candidature da inviare a info@tvpopolare.it .

Per realizzare queste puntate e tutta l’operazione sarà necessario investire tutta la cassa rimanente di Tv Popolare (circa 3.000 €). Se le organizzazioni sponsorizzeranno o acquisteranno spazi promozionali, potremo recuperare questa cassa e, solo dopo questo risultato e queste trasmissioni, potremo valutare insieme se eventualmente rifinanziare l’associazione anche da parte dei cittadini, cercando di realizzare altre puntate col POP GAST e riempiendo sempre più spazio informativo, pervadendolo con la nostra visione e le nostre proposte.

E’ evidente che in questo modo ci giochiamo tutte le cartucce rimaste, ma crediamo che sia l’unica possibilità per cercare di dare continuità ed ulteriore concretezza a quanto abbiamo fatto, dimostrando al contempo che la comunità desidera andare avanti e sostenere questo progetto al di la' di un sostegno puramente morale.

Vi invitiamo quindi a votare questa opzione e a dare la vostra libera opinione su questo prospetto. Se avete in mente altre proposte da votare, inseritle nei commenti e le metteremo anch'esse ai voti.

Buona giornata a tutti.
 
 

  • Investiamo sul POP GAST e realizziamo le 5 puntate in diretta sulla base dei temi emersi dal palinsesto condiviso (91.3%, 21 Voti)
  • NON investiamo su questo progetto e valutiamo le altre opzioni che emergeranno dai commenti (8.7%, 2 Voti)
Totale Votanti: 23
Diventa associato e Accedi al sito per parteciapre al sondaggio e al dibattito
Totale Commenti: 7
InviaInvia
Notifica via mail in caso di risposta
Giorgio Diaferia
andare avanti, acquistare degli spazi su tv locali del Dgt puntando sullo streaming web. Salute e Ambiente Medicina tematiche di grande interesse e presa, che a mio giudizio non dovrebbero mancare. Piena disponibilità mia, di VAS Piemonte-Torino, di Ecograffi webtv & j e di Antropos 
2013-03-08 13:48:29
RispostaInvia
Stefano Girardi
E allora se non convince il nome PROPOSTE!PROPOSTE!PROPOSTE!! 
2013-03-08 10:00:57
RispostaInvia
Alex Jerman
Io direi: [EMISSIONE TV] provare ad emettere la nostra visione emersa dal palinsesto condiviso, prendendo (a pagamento) in gestione uno spazio anche piccolo (anche 5 minuti al giorno); POP GAST proprio non funziona come nome, è pure scomodo da pronunciare: "Sai che ieri sera su POPGAST ho visto.." 
2013-03-07 16:33:36
RispostaInvia
Davide Scalisi
anche a me in un primo momento non convinceva ma..
1) non ho trovato alternative valide
2) ad alcuni piaceva :-)

Se avete proposte, tiratele fuori ora perchè il logo va in produzione alla fine del referendum 
2013-03-08 16:47:44
Massimiliano Rossi
Condivido il dubbio di stefano Girardi sul nome :) 
2013-03-07 15:25:09
RispostaInvia
Davide Scalisi
idem come sopra :-) 
2013-03-08 16:48:04
Stefano Girardi
Yes! solo il nome non mi convince molto.. 
2013-03-06 23:41:19
RispostaInvia